Sócrates (Belém, 19 febbraio 1954 – San Paolo, 4 dicembre 2011) è stato un calciatore e medico brasiliano, di ruolo centrocampista.
Negli anni della dittatura, con i compagni di squadra del Corinthians, promosse un esperimento di organizzazione della squadra su basi non gerarchiche, detto “Democrazia corinthiana”. L’impatto simbolico di questa scelta, insieme alle scritte a favore della democrazia che i giocatori esibivano in campo sulle magliette, fu notevole, e la Democrazia corinthiana è ancora oggi ricordata in Brasile come una delle più importanti forme di resistenza messe in atto durante il governo dei militari.

Nessun dorma e la rete di associazioni e cittadini che si è attivata per recuperare l’area verde di via Alberto Ascari, dedica questo spazio a Socrates come simbolo di resistenza dal basso di una comunità che reclama socialità, cultura e spazi di aggregazione.

ottobre2014
Nessun dorma lancia un progetto che vuole intercettare cittadini e istituzioni affinché il campo Socrates sia uno spazio vivo attraversato da tutti che tenga insieme la libera fruizione dei cittadini e le attività sportive, culturali e ricreative delle realtà attive sul quartiere. Nessun dorma propone un progetto aperto e trasversale da costruire insieme. Scarica qui il progetto per conoscere i dettagli e mandaci la tua proposta!

"Ritratti di vita"